RACCOLTA DATI



 CATI (Computer-assisted telephones interviewing)

Costi contenuti e tempi rapidi sono i vantaggi principali del CATI, che ne fanno il metodo più utilizzato dagli istituti demoscopici per i loro sondaggi. Questo sistema permette all'intervistatore di leggere le domande sul monitor di un PC, di saltare automaticamente da una domanda all'altra a seconda della risposta fornita dall'intervistato e di registrare le riposte sul computer, in modo da essere già pronte per l'elaborazione. Inoltre l'utilizzo del metodo CATI, costituisce uno strumento particolarmente affidabile, in quanto trasmette un naturale senso di libertà psicologica all'intervistato che lo induce a rispondere senza eccessive preoccupazioni.







 CAWI (Computer-assisted web interviewing)

In questo caso vengono inviati ad una specifica rubrica dei questionari a cui, volontariamente, i destinatari possono rispondere. Le domande terminano sempre con la richiesta dell'età, del sesso, del titolo di studio, del lavoro e della residenza dell'intervistato, in modo tale da permettere una successiva ponderazione delle risposte, affinché il campione rispondente abbia le caratteristiche simili a quelle della popolazione obiettivo. È per questo motivo che, in genere, si prendono in considerazione campioni da 1000 fino a 5000 individui.







 COMBINATO CATI + CAWI

Questa commistione tra i due metodi, che prevede la ponderazione dei dati CAWI e CATI raccolti, permette di valutare ed eliminare le micro distorsioni informative e di sfruttare contemporaneamente i vantaggi di entrambi gli approcci.





Offerta Ballottaggi Comunali 2015